Lorenzi Group sostiene il mondo del golf

Prosegue la partnership con gli eventi golfistici Ristogolf e il Mattone d’oro 2022

Ciserano, 28 aprile 2022 – Continua il sostengo al mondo del golf di Lorenzi Group, azienda leader nel settore dell’impiantistica e modello innovativo di General Contractor.

Dopo l’esperienza positiva degli anni passati, oltre che confermare la partnership con il golfista bergamasco Andrea Rota, Lorenzi Group ha deciso di rinnovare la collaborazione confermando la partnership con gli eventi golfistici per l’edizione 2022 di Ristogolf e il Mattone d’Oro, in Lombardia e in tutto il Nord Italia; si tratta di due manifestazioni, una a livello amatoriale e l’altra dedicata esclusivamente ai professionisti.

Ristogolf, gara golfistica amatoriale, nasce come sinergia tra sport, cucina tipica e gourmet del territorio, arrivando quest’anno alla sua decima edizione. Il circuito è nato nel 2012 dal desiderio di incrementare e sviluppare il gioco del golf fra ristoratori, albergatori, operatori del settore food & beverage e appassionati gourmand. Ideato dall’Associazione Ristoratori Albergatori & Co. Golfisti, il Circuito è cresciuto negli anni grazie a sponsor, tra cui anche Lorenzi Group, Soci, Golf Club, Chef e Media.

Il Circuito Ristogolf 2022 si sviluppa in sei appuntamenti tra Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, così programmati: 18 maggio al Golf Club Castelconturbia, 8 giugno al Golf Club La Margherita, 29 giugno al Golf Club Lecco, 20 luglio al Golf Club Milano, 7 settembre al Golf Club Le Fonti, 30 – 02 settembre / ottobre al Rimini Verucchio Golf Club.

Ogni tappa di Ristogolf, che accoglie golfisti amateur e gourmand, prevede un percorso di 18 buche, con postazioni gastronomiche e buvette ogni 3 buche, oltre che live show-cooking e live show-mixology al termine di ogni gara.

Lorenzi Group dà il suo support anche alla gara tra generazioni il Mattone d’Oro, dedicata a 72 golfisti e 54 golfiste, dalla categoria Pulcini ai Seniores, che si terrà negli spazi del golf Club l’Albenza dal 05 al 07 maggio. La gara nazionale, organizzata da FederGolf, vedrà gareggiare nei tre giorni gli oltre 100 golfisti per premi dal primo al quinto posto per la categoria maschile, e dal primo al terzo posto per la categoria femminile.

La passione del golf è diventata anche un’occasione di business per la divisione multimediale di Lorenzi Group con TrackMan 4.

Il gruppo si è infatti affermato come unico referente e installatore in Italia del dispositivo di simulazione golfistica.

Utilizzato da professionisti e non, il sistema TrackMan 4 è un software caratterizzato da un’elevata risoluzione e dotato di sistema radar, che ha la finalità di tracciare tutti i colpi con estrema precisione, con la riproduzione fedele dei più importanti campi da golf.

Da oltre 4 anni Lorenzi Group sostiene e organizza eventi golfistici, motivato oltre che dalla passione per il gioco, anche dai valori a questo legati, come lungimiranza, resistenza, precisione, esperienza e capacità di concentrazione, qualità che il gruppo condivide e abbraccia come vision aziendale.

“Il gioco del golf, estremamente tecnico e rigoroso, rappresenta un insieme di valori che ammiriamo e replichiamo anche all’interno della nostra realtà aziendale, – afferma Diego Lorenzi, Amministratore Delegato di Lorenzi Group – Valori che il nostro gruppo ha trasformato in policy aziendale, come l’attenzione ai giovani, per esempio, che è l’obiettivo della partnership con il Mattone d’Oro.
L’interesse a sponsorizzare questo circuito nazionale nasce dalla mia volontà di imprenditore di aiutare i giovani giocatori a sviluppare le loro potenzialità, usando lo sport come veicolo per trasmettere ideali e comportamenti sani. Valori che condivido anche con la mia personale attività di catechista. Questa nostra aspirazione legata a modelli educativi positivi, non si limita al l golf ma vuole sconfinare anche nel mondo del lavoro. Infatti, avvieremo un percorso di Academy in collaborazione con vari istituti del territorio per la formazione di professionalità altamente specializzate nel mondo dell’impiantistica da inserire nel nostro organico”.

“Anche la rinnovata sponsorizzazione del Ristogolf 2022 – aggiunge Diego Lorenzi – è un’opportunità per dimostrare sostegno al mondo golfistico amatoriale. Ne è esempio il TrackMan 4 di cui siamo unici referenti in Italia, un sistema ad alta tecnologia dedicato ai golfisti che possono giocare in casa propria come se fossero su un campo reale”.

 

Lorenzi Group – www.lorenzigroup.com – è un modello innovativo di General Contractor e System Integrator che da oltre 25 anni offre al mercato eccellenti competenze specializzate che garantiscono non solo produzione, manutenzione e assistenza continua, ma progettazione per soluzioni tecnologiche all’avanguardia su misura. Attraverso le quattro divisioni del gruppo, Lorenzi Group è un partner unico ed affidabile per tutti i settori dell’impiantistica, della meccanica, dell’elettronica, della termoidraulica, dell’automazione, dell’energia, del multimediale e della domotica.

Worldpay from FIS per la prima volta al NETCOMM Forum 2022

Il leader delle soluzioni di pagamento digitale, Worldpay from FIS, sarà protagonista della prossima edizione del Netcomm Forum che si terrà il 3 e 4 maggio a Milano

Abbiamo deciso di partecipare a Netcomm Forum perché il mercato italiano dell’e-commerce è in fermento. I commercianti esprimono sempre più spesso la necessità di soluzioni di pagamento innovative per poter offrire un servizio che risponda alle nuove esigenze dei loro clienti. I consumatori di oggi, infatti, vogliono acquistare in modo sempre più semplice e veloce e con il metodo di pagamento che preferiscono. Il mondo dei pagamenti viene continuamente ridefinito, rivisto e ripensato: le linee tradizionali tra banche, sistemi di pagamento e mondo del commercio si sono praticamente dissolte e le regole che prima determinavano il movimento del denaro sono state riscritte. Questo mondo interconnesso sta creando nuove opportunità per plasmare il futuro del commercio e dei servizi finanziari. Più la tecnologia diventa complessa, più il processo di cambiamento acquista slancio. I prodotti e i servizi di tecnologia finanziaria sono strumenti essenziali per promuovere l’inclusione nei sistemi finanziari del futuro per la crescita globale.” Phil Brown, Country Manager Worldpay from FIS

 

Una versione globale delle nuove frontiere dei sistemi di pagamento

Worldpay from FIS è un vero gigante globale nel campo dei sistemi di pagamento, ogni giorno elabora circa 110 milioni di transazioni mobili, online e in-store.  Nel complesso, accetta più di 300 metodi di pagamento, tra cui 126 valute, per più di un milione di commercianti a livello globale.

Con decenni di esperienza nel mondo dei pagamenti digitali, Worldpay from FIS ha creato il Global Payments Report 2022, un’indagine unica, preziosa e aggiornata di rilevanza globale, prodotta da una combinazione di dati provenienti da partner interni e da terze parti come GlobalData, McKinsey & Company e dati pubblici.

La settima edizione del Global Payments Report 2022rnisce un’istantanea approfondita del panorama dei pagamenti in 41 mercati, sia a livello globale che per regione.

Il rapporto analizza le abitudini di pagamento dei consumatori, sia online che nel punto vendita, identifica le principali tendenze di pagamento e delinea gli scenari previsti entro il 2025, sia in termini di quota per metodo di pagamento che di dimensioni del mercato. Oltre ai dati, il report illustra le prospettive degli esperti FIS sui temi più attuali legati al mondo dei pagamenti.

Scarica il report sui pagamenti globali 2022 al link https://worldpay.globalpaymentsreport.com/it

 

L’evoluzione dei sistemi di pagamento sul mercato italiano

L’e-commerce in Italia registra una costante crescita che ipotizza di raggiungere nel 2025 un CAGR (un tasso di crescita annuale composto) del 16%. I digital wallet sono il metodo di pagamento preferito dagli italiani per gli acquisti online e rappresentano il 33,6% del valore delle transizioni e-commerce.

Si prevede che le quote di mercato delle carte di credito (23,9%) diminuiranno entro il 2025, mentre è previsto un leggero aumento delle carte di debito rispetto a una quota del 7,6% nel 2021.

I mobile wallet hanno superato il 10% della quota dei pagamenti con i POS nel 2021 e continueranno a crescere, mentre le carte di credito, le carte di debito e le forme di finanziamento proposte del mondo del commercio e istituti bancari manterranno una quota costante fino al 2025

La presenza di Worldpay from FIS al Netcomm forum 2022

Worldpay from FIS sarà uno dei principali sponsor del Netcomm Forum 2022 e sarà presente con uno stand (E14 – piano 1) dove un team di esperti sarà a disposizione per dare tutte le informazioni sulle ultime tendenze dei sistemi di pagamento. Inoltre, Worldpay from FIS sarà anche protagonista di una tavola rotonda e di un workshop.

IL PROGRAMMA: 3 e 4 Maggio 2022 – MICO – Fiera Milano Congressi

  • Stand E14

Team Worldpay from FIS a disposizione per informazioni sui nuovi trend di pagamento

  • Innovation roundtable (3 maggio sala blu ore 14:50)

Le dinamiche evolutive dei pagamenti digitali in Italia

  • Workshop (4 maggio sala blu ore 12:30)

How the world pays: today & tomorrow

 

FIS

FIS è un fornitore leader di soluzioni tecnologiche per istituzioni finanziarie e aziende di qualsiasi dimensione e settore a livello globale. Consente il movimento del commercio sbloccando la tecnologia finanziaria che alimenta l’economia mondiale. I suoi dipendenti si dedicano a far progredire il modo in cui il mondo paga, si relaziona alle banche e investe attraverso la propria innovazione affidabile, le prestazioni del sistema e l’architettura flessibile. FIS aiuta i propri clienti a utilizzare la tecnologia in modi innovativi per risolvere le sfide business-critical e offrire esperienze superiori. Con sede a Jacksonville, Florida, FIS è membro della Fortune 500® e dell’indice Standard & Poor’s 500®.

Per saperne di più, visita www.fisglobal.com

Segui FIS su Facebook, LinkedIn e Twitter (@FISGlobal).

 

Digital media trends 2022: la ricerca di Deloitte

Ferpi – la Federazione delle Relazioni Pubbliche Italiana – riassume i trend principali che sono emersi dal sondaggio di Deloitte sulle tendenze dei media digitali. Di seguito l’articolo completo.

Il report sulle tendenze dei media digitali di Deloitte si espande oltre il mercato statunitense nel 2022, rilevando trend anche da Brasile, Germania, Giappone e Regno Unito. I risultati del sondaggio di quest’anno rivelano significativi – e spesso sorprendenti – cambiamenti nel comportamento dei consumatori in tutto il mondo. Ecco alcune delle tendenze principali.

I problemi di mantenimento dei video in streaming continuano
Guardare la TV e i film a casa è rimasta la prima scelta di intrattenimento tra gli intervistati in generale, ma molti – soprattutto le generazioni più giovani – sono frustrati con i loro servizi. La generazione Z è la più concentrata sul controllo dei costi e sono tra quelli più propensi a cambiare servizio per usufruire di contenuti a condizioni più vantaggiose.
La ricerca di contenuti attraverso molti servizi e la perdita di contenuti quando lasciano un servizio sono state le principali lamentele.

I consumatori stanno divorando i contenuti generati dagli utenti (UGC)
Circa l’80% degli utenti statunitensi dei social media sono su questi siti almeno ogni giorno.
L’UGC è diventato un riempi-tempo; molti consumatori trovano irresistibile il flusso di video personalizzati alimentati da algoritmi, video gratuiti, di dimensioni ridotte che sono disponibili sempre e ovunque. Ed è in competizione per l’attenzione con altre attività di intrattenimento: negli Stati Uniti, circa la metà dice di guardare più contenuti generati dagli utenti rispetto a sei mesi fa, e la metà passa sempre più tempo a guardare UGC di quanto aveva pianificato – mentre il 70% della Gen Z ha difficoltà a staccarsi.

Gli influencer stimolano il commercio sui social in tutto il mondo
I creatori di contenuti popolari possono diventare influencer, utenti con un grande seguito i cui stili di vita e raccomandazioni di prodotti possono diventare potenti catalizzatori di vendite. Collaborare con gli influencer giusti può aiutare i marchi a raggiungere le comunità desiderate e, sempre di più, a vendere, vendere, vendere.
Gli influencer hanno peso in tutto il mondo: l’88% degli intervistati in Brasile segue un influencer, così come il 79% degli intervistati in Giappone. Negli Stati Uniti, un terzo (e più del 50% dei Gen Z e dei Millennials) dice che influenzano le loro decisioni di acquisto.

La frenesia del gioco è globale, sociale e inarrestabile
Il gioco/video gaming online sta entrando in una nuova fase di crescita e popolarità. Circa la metà dei giocatori negli Stati Uniti afferma che il gioco ha sottratto tempo ad altre attività di intrattenimento: più dell’80% dice di giocare frequentemente o occasionalmente e la metà dei possessori di smartphone gioca quotidianamente su uno smartphone. I giocatori della generazione Z e Millennial giocano di più (in media 11 ore e 13 ore a settimana, rispettivamente), ma la generazione X è vicina, con una media di 10 ore a settimana.
I numeri sono simili tra gli altri Paesi: la maggior parte degli intervistati nel Regno Unito (75%), Germania (78%), Brasile (89%) e Giappone (63%) gioca ai videogiochi frequentemente o occasionalmente.

Le esperienze di gioco confondono il mondo virtuale con quello reale
I videogiochi stanno aprendo la strada verso un futuro digitale ancora più personale e sociale, un futuro in cui la vita digitale e quella reale convergono. Circa la metà dei giocatori statunitensi dice che giocare li ha aiutati a rimanere in contatto con altre persone, mentre quasi il 60% dice che giocare li ha aiutati a superare un momento difficile. E il 61% dice che personalizzare il proprio personaggio di gioco o avatar li aiuta a esprimere sé stessi.
Man mano che le esperienze di gioco diventano sempre più sofisticate e multistrato, stanno costantemente confondendo i confini tra mondo reale e virtuale, avvicinandoci sempre di più alla promessa del Metaverso.

Fonte: Ferpi.it – Valentina Citati

Un campo di golf a casa, ora si può con TrackMan e Lorenzi Group

Ciserano, 20 aprile 2022 – Lorenzi Group, da anni leader nel settore dell’impiantistica, amplia la propria offerta ad alto contenuto tecnologico nell’area multimediale, affermandosi come unico referente in Italia del dispositivo Trackman 4, simulatore di golf di ultima generazione, installato interamente con supplementi audio e video e luci.

Già attivo nei settori di elettronica, meccanica, termoidraulica, automazione ed energia, con marchi dedicati, il gruppo nel 2019 fonda la società Lowill Sound specializzata nel settore multimediale con un ulteriore sviluppo al settore domotico. Attraverso i suoi quattro brand Lorenzi Group offre un servizio all’avanguardia di service audio video e luci, compreso noleggio e allestimento di materiali audiovisivi, progettazione e installazione di sistemi multimediali per showroom, eventi, conferenze o supporto al team building.

Le partnership già consolidate con quarantacinque marchi di eccellenza permettono al gruppo di avere sempre a disposizione strumenti di ultima generazione.

TrackMan, entrato a far parte del gruppo nel 2021, è uno strumento virtuale in grado di riprodurre fedelmente i più importanti campi da golf. Caratterizzato da un’elevata risoluzione e dotato di un sistema radar, TrackMan traccia tutti i colpi con estrema precisione, come se il giocatore fosse su un vero terreno di gioco.

“Il TrackMan è il software più realistico, semplice e più preciso al mondo, che viene usato dall’87% dei primi 100 giocatori di golf al mondo” afferma Lorenzo Scotto, Sales Manager di TrackMan 4 “Lorenzi vanta competenze tecnologiche con pochi eguali in Italia e forse nel mondo. La loro esperienza inoltre rende la stanza simulatore una soluzione a 360 gradi ed è in grado di progettare il tutto usando le migliori soluzioni per qualsiasi esigenza del cliente”.

Per permettere a chi utilizza il dispositivo la migliore simulazione del gioco del golf, Lorenzi Group può personalizzare e completare l’installazione del sistema con accessori e strumenti studiati appositamente per rendere l’esperienza più reale.

“Ho deciso di creare questo simulatore del golf con TrackMan per due aspetti: l’innovazione tecnologica, e dare risalto alla divisione Lowill Sound e a tutto l’aspetto multimediale” Dichiara Diego Lorenzi, Amministratore Delegato di Lorenzi Group “Il TrackMan da solo può essere utilizzato con una piccola applicazione su un device, pertanto il suo utilizzo è limitato, noi proponiamo una vera dimensione virtuale, una sala immersiva capace di stupire. Il nostro impegno in questo sport è testimoniato anche dal fatto che siamo sponsor del professionista Andrea Rota e frequentiamo il mondo del golf da diversi anni. Oltre a essere un giocatore e un appassionato, il mio obiettivo è quello di dare supporto a tutti i golfisti, ai professionisti ma anche agli amateur, per poter creare qualcosa di unico all’interno delle loro sedi o della propria abitazione.”

Lorenzi Group ha portato TrackMan nelle case degli appassionati e dei professionisti del golf, realizzando due installazioni nell’ultimo anno, compiute a seguito di un’attività preliminare di visione in loco degli spazi e progettazione, momento in cui vengono inserite le richieste specifiche del cliente.

Davide Carminati, amministratore del CONSORZIO SPORT INDOOR, centro sportivo polifunzionale di Mozzo, dichiara:

“Il TrackMan 4 ha soddisfatto le nostre aspettative, sia per precisione di rilevamento del radar, sia sull’impatto che questa tecnologia ha portato alla nostra attività. Il sistema ci ha infatti permesso di introdurre alla pratica del golf tre concetti innovativi: la possibilità per tutti di misurare le proprie performance in modo accurato con uno strumento professionale, rendere la pratica dinamica, grazie agli oltre cento campi a disposizione su cui simulare il gioco, e infine la possibilità di raggiungere le nuove generazioni. La conoscenza di Diego Lorenzi del golf e la capacità tecnologica del suo Gruppo ha fatto sì che l’istallazione del TrackMan 4 sia stato un successo”.

 

Lorenzi Group – www.lorenzigroup.com – è un modello innovativo di General Contractor e System Integrator che da oltre 25 anni offre al mercato eccellenti competenze specializzate che garantiscono non solo produzione, manutenzione e assistenza continua, ma progettazione per soluzioni tecnologiche all’avanguardia su misura. Attraverso le quattro divisioni del gruppo, Lorenzi Group è un partner unico ed affidabile per tutti i settori dell’impiantistica, della meccanica, dell’elettronica, della termoidraulica, dell’automazione, dell’energia, del multimediale e della domotica.

Fondo Impresa Femminile

Il MISE (Ministero Sviluppo Economico) ha pubblicato il testo del Fondo Impresa Femminile.

Le risorse messe a disposizione dal PNRR sono pari complessivamente a 160 milioni di euro, così ripartite:

  1. 38,8 milioni di euro per “Incentivi per la nascita delle imprese femminili” (a);
  2. 121,2 milioni di euro per “Incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili” (b).

Il Fondo è volto a sostenere imprese femminili (imprese a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome) di qualsiasi dimensione, con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, già costituite o di nuova costituzione.

Possono beneficiare degli “incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili” (a):

  • le imprese femminili costituite da meno di 12 mesi alla data di presentazione della domanda;
  • le lavoratrici autonome in possesso della partita IVA aperta da meno di 12 mesi alla data di presentazione della domanda;
  • possono presentare domanda le persone fisiche che intendono costituire una nuova impresa femminile.

Possono beneficiare degli “incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili” (b):

  • le imprese femminili costituite da almeno 12 mesi alla data di presentazione della domanda;
  • le lavoratrici autonome in possesso della partita IVA aperta da almeno 12 mesi alla data di presentazione della domanda.

Cosa finanzia

Le agevolazioni sono concesse a fronte di programmi di investimento per la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile – ovvero per lo sviluppo e il consolidamento di imprese femminili -, nei seguenti settori:

  1. produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  2. fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  3. commercio e turismo.

Le iniziative devono, inoltre:

  • essere realizzate entro 24 mesi dalla data di trasmissione del provvedimento di concessione delle agevolazioni;
  • prevedere spese ammissibili non superiori a 250mila euro al netto d’IVA per i programmi di investimento che prevedono la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile, ovvero non superiori a 400mila euro al netto d’IVA per i programmi di investimento volti allo sviluppo e al consolidamento di imprese femminili.

L’agevolazione

Le agevolazioni sono concesse ai sensi e nei limiti dell’articolo 22 del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione (Regolamento GBER) e assumono la forma del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato, anche in combinazione tra loro.

Il finanziamento ha la durata massima di 8 anni, è a tasso zero e non è assistito da forme di garanzia.

La forma e la misura delle agevolazioni sono articolate in funzione delle linee di azione e dell’ammontare delle spese ammissibili previste nei programmi di investimento.

Per gli incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili (a) le agevolazioni assumono la sola forma del contributo a fondo perduto per un importo massimo pari a:

  • 80% delle spese ammissibili – fino a 50mila euro – per programmi di investimento che prevedono spese ammissibili non superiori a 100mila euro;
  • 50% delle spese ammissibili per programmi di investimento che prevedono spese ammissibili superiori a 100mila euro e fino a 250mila euro.

Per gli incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili (b) le agevolazioni assumono la forma sia del contributo a fondo perduto sia del finanziamento agevolato:

  • per le imprese femminili costituite da non più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda, agevolazioni fino a copertura dell’80% delle spese ammissibili, in egual misura in forma di contributo a fondo perduto e in forma di finanziamento agevolato;
  • per le imprese femminili costituite da oltre 36 mesi alla data di presentazione della domanda, agevolazioni come al punto precedente in relazione alle spese di investimento, mentre le esigenze di capitale circolante costituenti spese ammissibili sono agevolate nella forma del contributo a fondo perduto.

Costituiscono spese ammissibili le spese relative a immobilizzazioni materiali e immateriali, servizi cloud funzionali ai processi portanti della gestione aziendale, personale dipendente ed esigenze di capitale circolante, alle condizioni e nei limiti stabiliti dal decreto interministeriale.

 

Per le imprese beneficiarie sono previsti servizi di assistenza tecnico-gestionale, fino all’importo massimo di 5mila euro per impresa fruibile in parte attraverso servizi erogati dal Soggetto gestore, in parte in forma di voucher per l’acquisto di servizi specialistici presso terzi.

Termini e modalità di presentazione delle domande

Le agevolazioni sono concesse con una procedura valutativa a sportello.

Le domande di agevolazione devono essere compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica che sarà messa a disposizione in un’apposita sezione del sito internet del Soggetto gestore, www.invitalia.it

Due date distinte per la presentazione delle domande, una per gli interventi per l’avvio di nuove imprese, e una per gli interventi per lo sviluppo di imprese costituite da almeno 12 mesi. In entrambi i casi, è prevista una fase preliminare di compilazione della documentazione:

  • Avvio di nuove imprese femminili (a): è possibile compilare la domanda dalle ore 10 del 5 maggio 2022, e presentarla a partire dalle ore 10 del 19 maggio 2022;
  • Sviluppo di imprese femminili già costituite (b): compilazione della domanda dalle ore 10 del 24 maggio 2022, la presentazione a partire dalle ore 10 del 7 giugno 2022.

Normativa

 

Fonte: Terziario Donna