News

8 marzo 2019: soffitti di cristallo ancora di attualità

08/03/2019 - IMPRESA_DONNA

Troppe poche le donne CEO nel mondo. Troppi, ancora, i pregiudizi, troppe le difficoltà quotidiane. Quale potrà essere la chiave di volta per metter fine alle differenze di genere nel lavoro? 

Oggi, 8 marzo 2019, la Commissione Europea ha pubblicato la Relazione sulla parità tra donne e uomini nell’UE 2016-2019. Nell'introduzione al Rapporto, Vĕra Jourová, Commissario per la giustizia e la parità di genere ha scritto: "... mentre l'Europa ha compiuto negli ultimi anni progressi graduali, grazie all'intenso lavoro a livello locale, nazionale ed europeo, la parità di genere è ancora lontana, in particolare nel mercato del lavoro, dove si registrano disparità delle retribuzioni e delle pensioni. Troppe poche le donne al comando delle imprese e delle istituzioni….”. 

La parità di genere è uno degli obiettivi strategici della Commissione europea. L'impegno si concentra su 5 settori prioritari:

  • aumentare la partecipazione al mercato del lavoro femminile e l'indipendenza economica di donne e uomini
  • ridurre le differenze retributive e i divari pensionistici e quindi combattere la povertà tra le donne
  • promuovere l'uguaglianza tra donne e uomini nel processo decisionale
  • combattere la violenza di genere, proteggere e sostenere le vittime
  • promuovere la parità di genere e dei diritti delle donne in tutto il mondo

 

L'impegno strategico definisce gli obiettivi in ​​ciascuna di queste aree prioritarie e identifica più di 30 azioni concrete. L'impegno per la parità di genere sarà integrato in tutte le politiche dell'UE e nei programmi di finanziamento dell'UE.

Otto marzo alla prova del “soffitto di cristallo”: nell’UE solo il 6,5% dei CEO è donna