News

Virus e dinosauri nella mediamorfosi di giornali e giornalisti

07/03/2020 - NEWS

In un momento in cui il Paese è paralizzato dall'emergenza CORONAVIRUS, è necessario mantenere lucidità e capacità di analisi. Questo saggio di Michele Mezza è la dimostrazione che per uscire dalla crisi attuale, ma anche da quelle del passato prossimo, bisogna saper leggere il contesto in cui viviano e guardare oltre i nostri confini.

di Michele Mezza

"Quali sono gli ostacoli all’educazione e informazione del popolo? I giornalisti prezzolati, che ogni giorno inducono in errore il popolo distorcendo i fatti in modo spudorato".

Non è un comunicato dell’organizzazione mondiale della sanità, ma una delle ultime arringhe di Robespierre, il 16 giugno del 1793. Il tribuno del Popolo, messo alle strette non trova di meglio che scagliarsi contro i giornalisti, che pure avevano contribuito non poco alla sua ascesa. Siamo alle solite: se il potere non è confortato dalla realtà si scarica sulla comunicazione, come se questa fosse un virus incontrollabile che obnubila naturalmente le menti.

Continua a leggere